Investiamo responsabilmente

Siamo uno dei più importanti investitori istituzionali globali. Consapevoli della responsabilità del nostro ruolo, siamo impegnati in un dialogo trasparente con gli stakeholder che, sempre più frequentemente, sono interessati a conoscere i criteri e i principi alla base delle nostre scelte di investimento. Per questo motivo, nell’ambito della nostra strategia di investimento abbiamo introdotto e formalizzato anche criteri di tipo ambientale, sociale e di corporate governance (ESG), con l’obiettivo di creare valore sostenibile nel lungo termine e favorire la crescita del sistema economico.

In attuazione della Responsible Investment Guideline, il documento che disciplina a livello di Gruppo le diverse attività di investimento responsabile, nel 2016 abbiamo rafforzato il processo di identificazione, valutazione e monitoraggio delle società emittenti presenti in portafoglio coinvolte in settori o attività controversi. La Responsible Investment Guideline si applica a € 322 miliardi di investimenti diretti delle compagnie assicurative del Gruppo.

La metodologia è stata affinata per valutare in maniera ampia e completa il coinvolgimento delle emittenti nelle attività di produzione, sviluppo, stoccaggio e commercio di armi vietate (mine anti-uomo, bombe a grappolo, armi nucleari, biologiche e chimiche) e in attività che comportano gravi o sistematiche violazioni dei diritti umani, gravi danni ambientali, corruzione.

In particolare quest’anno, grazie alla creazione di un sistema di rating interno proprietario basato sulla quantificazione di 9 rischi, abbiamo sviluppato due liste di società emittenti, che vengono aggiornate periodicamente e trasmesse a tutti i gestori di portafoglio del Gruppo.

Sulla base del livello di coinvolgimento e responsabilità riscontrati, le società emittenti vengono inserite nella lista di esclusione (Restricted list) oppure in quella di monitoraggio (High Risk list).

L’inclusione di una società nella Restricted list comporta azioni specifiche che vanno dal divieto di contrarre nuovi investimenti, alla vendita delle posizioni in essere o al mantenimento delle stesse fino a scadenza con divieto di rinnovo.

Per quanto riguarda la High Risk list, le azioni previste spaziano da un rigido monitoraggio degli aspetti controversi al dialogo diretto con la società in questione per incoraggiarla ad agire responsabilmente.

Un comitato interfunzionale denominato Responsible Investment Committee ha il compito di valutare le liste proposte e supportare le decisioni del Group Chief Investment Officer in merito a possibili esclusioni dall’universo investibile del Gruppo.

Investimenti responsabili

Metodologia affinata

Azioni concrete

LINKS:

www.generali.com/it/our-responsibilities/ethics-in-our-investments